Il 18 Maggio 2018 ha rappresentato un giorno di grande entusiasmo per migliaia di teenagers proprio perchè Netflix, una piattaforma digitale che permette a chiunque di visionare numerosi film e serie tv, ha permesso l’uscita della seconda stagione della serie tv intitolata “TREDICI”. Essa tratta della storia di un gruppo di ragazzi ai quali viene stravolta la vita nel momento in cui una loro compagna, Hannah Baker, decide di togliersi la vita e di portare alla luce, attraverso delle cassette registrate prima della sua morte, i numerosi segreti e le migliaia di problematiche presenti alla Liberty High School. Una serie  fortemente apprezzata da alcuni poiché “apre gli occhi” su i maggiori problemi che oggigiorno sono presenti tra gli adolescenti (ma anche tra gli adulti stessi) come il bullismo, il suicidio, l’autolesionismo, l’amore e l’amicizia; da altri, invece,  fortemente contestata per il carattere  diseducativo e violento al punto che possa incitare i giovani ad assumere comportamenti non corretti o addirittura che possa portare quasi ad un senso di instabilità e depressione.

Nonostante ciò, molti sono gli ascolti tra il 2017 e il 2018 perchè, essenzialmente, in tredici episodi il pubblico ritrova le caratteristiche fondamentali del ventunesimo secolo. 

Facebooktwittergoogle_plus