Anche quest’anno la nostra scuola è tornata ad ospitare il Premio Elia Rosa per la sua XII edizione, tenutasi presso la sede centrale del nostro istituto, il giorno 31 Maggio 2018.

Il Premio Elia Rosa è una competizione musicale indirizzata a tutte le scuole di I e II grado italiane, che mira a trasmettere a tutti i giovani che vogliono muoversi nel mondo della musica il messaggio di Elia Rosa, sassofonista dal talento innato originario di Torre Annunziata, che ha accompagnato in numerosi occasioni musicisti dall’alto calibro, come il cantante e chitarrista napoletano, Pino Daniele.

Il sassofonista Elia Rosa, dalla spiccata sensibilità, cercava di arrivare al cuore dei giovani con la sua musica, prodigandosi affinchè a nessuno fosse negato il diritto di poter suonare.

Proprio per questo è nata l’associazione “Amici Di Elia Rosa”, che organizza il Premio ogni anno.

Quest’anno, la scuola vincitrice del Premio è stata l’Istituto Sturzo di Biancavilla. “Il vostro amore per la musica rappresenta il modo migliore per onorare la memoria di Elia”. Sono queste le parole del giovane Pio Luigi Piscicelli, chiamato a presentare il premio quest’anno.

La giuria, composta dai musicisti Gianni Conte, Pasquale De Angelis, Ignazio Scassillo ,Michele Montefusco, Jacopo ed Oliviero Rosa, e dalla cantante Giusi Del Pezzo, ha  apprezzato anche la prestazione  della nostra scuola, definita dal musicista Gianni Conte “Un gruppo che suona con il cuore prima che con gli strumenti.”.

Altro giudizio positivo arriva dal nostro preside, prof. Benito Capossela. “La soddisfazione- afferma – deriva dalla constatazione che, nonostante le difficoltà , si è riusciti a realizzare una manifestazione importante e, allo stesso tempo, complessa da un punto di vista organizzativo. Risultato possibile grazie all’impegno profuso dall’associazione Amici Di ELia Rosa in sinergia con la nostra scuola e da tutti coloro che hanno dato il proprio contributo di esperienza, competenza e capacità”.

La nostra scuola, così come tutti gli altri istituti partecipanti al concorso, è infatti la massima rappresentazione del pensiero di Elia, secondo il quale  non importa quanti ostacoli troviamo davanti al nostro cammino, o quanto abbiamo studiato. Ciò che fa la differenza, nel mondo della musica, è metterci il cuore.

Serena D’Apuzzo IIB classico

Facebooktwittergoogle_plus