img-20161216-wa0009

Cari professori e Caro Preside,

è quasi Natale e sono già passati quattro mesi dalla mia partenza. Il Natale qui non è tanto diverso dal nostro; le decorazioni ricoprono le case che brillano sotto lucine colorate accompagnate da grandi addobbi o generalmente da grandi riproduzioni della Natività. E’ finalmente arrivata la neve e questa penso sia la cosa più bella dell’inverno in Michigan. La neve ormai ricopre tutte le strade e i tetti delle case che sono ben diverse dalle case che caratterizzano la nostra città. Svegliarmi la mattina e vedere tutto ricoperto da quei piccoli fiocchi bianchi è ancora molto strano per me (abituata a svegliarmi e vedere il mare con  tutte le isole della nostra bellissima costiera). Il paesaggio è completamente differente dal nostro. Grandi spazi “verdi” (ormai diventati bianchi per la neve), fattorie e grandi magazzini, specialmente riguardanti l’agricoltura. La vita è certamente diversa e non è stato facile abituarmi a una cultura, come dire.. rurale! Ogni giorno, però, cerco di imparare cose nuove. Con la neve, ovviamente, non potevano mancare le fredde temperature. Penso che la cosa che mi manchi di più (oltre al cibo) sono le calde temperature di Torre Annunziata. I miei genitori ospitanti non fanno altro che ridere ogni giorno poiché ho comprato circa 6 cappotti, 3 cappelli di lana e 5 sciarpe. Si divertono tantissimo a vedere la mia faccia quando esco di casa e entro in contatto con temperature freddissime, che penso siano l’unica cosa che riesca a svegliarmi la mattina. Ho iniziato anche un nuovo trimestre a scuola e amo le mie nuove materie.

Ho la classe di British- English livello 12 con tutti seniors e la cosa più incredibile è che il mio professore è originario della Grecia. Inoltre British-English non è per niente difficile e il latino mi sta aiutando tantissimo. Non pensate che il latino sia una lingua morta perché è molto più che viva ed è la cosa che mi sta aiutando di più. Ho finalmente Algebra (che stavo iniziando a dimenticare J); sono ancora nella classe di weights and lifting perché ho veramente bisogno di tenermi in forma. La quarta ora è la mia preferita perché ho storia mondiale e devo dire che sono una delle più brave allieve, anche perché stanno studiando la mia bellissima Italia durante il Rinascimento. Mi diverto tantissimo quando ascolto il professore pronunciare nomi come Lorenzo De’ Medici o Niccolò Macchiavelli in inglese e mi diverto ancora di più quando il professore chiede il mio aiuto per la pronuncia. Non amo molto l’ultima ora poiché ho Zoologia e gli argomenti sono prevalentemente inerenti l’agricoltura; credo comunque che mi aiuti ad avvicinarmi di più alla cultura dello stato in cui mi trovo.

Il periodo di Natale, comunque, non è certamente facile per uno studente in scambio poiché essere lontani dalla propria famiglia è veramente molto difficile. Nonostante ciò sono felice. Ho festeggiato il giorno del Ringraziamento con la mia famiglia, ho avuto una festa formale nella mia scuola un po’ stile PROM e ho avuto anche una piccola festa con tutti i miei amici in cui ci siamo scambiati i regali e abbiamo mangiato, proprio come un piccolo Natale tra amici. Presto cambierò famiglia e sono molto contenta. In questa seconda famiglia avrò tre fratelli; i genitori sono fantastici!

Nonostante i brutti giorni, il sorriso durante questa esperienza non mi manca mai. Se penso che tutto va male, basta focalizzare i miei pensieri a quanto io sia fortunata e quanto questi giorni mi stiano arricchendo e fortificando ogni giorno di più.

Insomma questo è un po’ tutto ciò che sta accadendo a distanza di quattro mesi dalla mia partenza dall’Italia durante un periodo così importante come il Natale. Spero che tutto vada bene in Italia e specialmente nella scuola. Auguro un buon Natale a tutti i professori, ai miei compagni di classe che mi mancano tantissimo e al Preside che mi ha permesso di vivere questa bellissima esperienza che mi sta arricchendo tanto. Merry Christmas and enjoy youselves!

From Michigan, 15/12/2016

Chiara Rossitti, 4 B classico

Facebooktwittergoogle_plus