Batman vs Superman: l’uomo contro l’alieno

batman-v-superman-trailer-leaked-in-gifsIl secondo capitolo del franchise DC Extended Universe, nonché sequel de “L’uomo d’acciaio”, vede per la prima volta impegnati sul set Batman, il supereroe di Gotham City, e Superman, l’alieno di Krypton abitante di Metropolis.

La pellicola Batman vs Superman: Dawn of Justice di Zack Snyder, è interpretata da Ben Affleck nel ruolo di Batman e da Henry Cavill nel ruolo di Superman. Bruce Wayne, proprietario della Wayne Enterprise, è colui che si cela dietro la maschera di Batman. Clark Kent, invece, è il nome dell’alter-ego di Superman: lavora da giornalista per il Daily Planet e il suo desiderio è di smascherare il Cavaliere Oscuro. L’intreccio delle due realtà rappresentate da questi personaggi si può ricondurre al momento in cui Superman, durante uno scontro con il generale kryptoniano Zod, rade al suolo la città di Metropolis, uccidendo migliaia di persone. Il proprietario della LexCorp, Lex Luthor, ritiene che Superman rappresenti una minaccia per l’intera umanità. Si vedrà, nel corso del film, come il suo unico scopo sarà di ricercare frammenti di kryptonite, il solo materiale in grado di uccidere Superman. Il giovane Lex è purtroppo ostacolato dalla senatrice Finch, intenta a processare l’identità di Clark Kent. Corrompendo un funzionario del governo, Luthor riesce ad avere accesso al cadavere di Zod e a fondere il DNA di Superman per creare Doomsday, un’arma biologica deterrente contro lo stesso Superman.

A una raccolta fondi della LexCorp, Wayne, mentre ruba alcuni dati di Lex, viene conoscere Diana Prince, che poi scoprirà essere una metaumana immortale di nome Wonder Woman, che lo deruberà a sua volta. Decifrando questi dati, Bruce scopre la kryptonite; allora fabbrica una lancia e delle granate, capaci di ucciderlo. Mentre Lex resuscita Doomsday, i suoi scagnozzi rapiscono la madre adottiva di Clark Kent e una sua collega di cui è innamorato, Lois Lane.

Luthor riesce a pianificare così uno scontro tra Superman e il Cavaliere Oscuro che, stremati, decidono di unirsi contro chi ha organizzato il loro duello, al fine di salvare la madre di Superman. Nello scontro Superman, con la lancia ideata da Bruce Wayne, perde la vita per uccidere il mostro kryptoniano Doomsday il quale, ogni volta che si provava ad abbatterlo, assorbe sempre più energia. Al funerale di Clark che avviene a Small Ville, sua madre Martha dichiara le intenzioni del figlio di voler sposare la sua collega Lois. Nelle ultime scene del film il cuore di Superman torna a battere, e la terra che ricopriva il feretro si solleva: Clark Kent non è morto.

La regia è ben articolata e può risultare complessa per i non appassionati, ma le riprese di Snyder implicano una particolare attenzione. I colossal DC Comics non possono mai mancare di effetti speciali. Per quanto riguarda la trama è inaspettata e nella seconda parte sembra quasi che nel film si aspetti uno sconvolgimento radicale. Le luci sono state ben utilizzate. Solo alcune scene risultano appena surreal; ottima la colonna sonora.

Facebooktwittergoogle_plus